colli berici colli berici

Lonigo


Come arrivare: Autostrada A4 VE-MI. Uscire a Montecchio e percorrere verso sud la bella strada pedecollinare che porta a Lonigo (13.2 km.). La via più breve: uscire a Montebello. Da Vicenza: prendere per Montecchio e proseguire verso sud sulla strada statale 500 per Lonigo. Dalla Riviera Berica: a Noventa prendere la provinciale S. Feliciano per Lonigo (16.6 km).

VILLA PISANI BONETTI a Bagnolo

Via Risaie, 1
36045 Bagnolo di Lonigo (VI)
Tel: 0444.831104 - Referente Sig.ra Federica Fochesato
Fax: 0444.835517
Email: villapisanibonetti@alice.it

Villa Pisani a Bagnolo di Lonigo, progettata da Andrea Palladio fin dal 1541, data del ritorno dal suo primo viaggio a Roma, e costruita tra i 1544 e il 1545, è forse l’opera più rappresentativa del periodo giovanile della sua attività. Con essa inizia la gloriosa collaborazione del Palladio con la Serenissima. Per la prima volta, non usa nel salone centrale il classico soffitto piano e ligneo, ma crea questo spazio unico nella storia delle sue opere, con un ardito e arioso incrocio fra una prima parte con volta a botte e una seconda con volta a crociera, illuminate dalla grande apertura della finestra termale. La stessa loggia, arricchita all’esterno da una importante finitura di bugnato rustico, con i tre fornici ripresi nell’andamento curvo dalle due estremità absidate, costituisce uno degli spazi palladiani più originali e studiati. Ispirata alla monumentalità imperiale di Roma, Villa Pisani ben si adattava a rappresentare l’insediamento dei nuovi ‘feudatari’ e l’affermazione del potere di Venezia sulla terraferma. La posizione della Villa sul fiume la collegava facilmente a Venezia per i trasporti sia delle persone che dei materiali e dei raccolti, facendone un luogo particolarmente comodo alla famiglia Pisani per l’utilizzo estivo e lavorativo che ne veniva fatto. Interessanti le parti affrescate attribuite a Francesco Torbido allievo di Giulio Romano e unico nel suo genere il cucinone, mai presente al piano nobile di questo genere di ville, ma qui trasferito nel ‘700 a causa del tracimare delle acque del Guà.

Sito web: www.villapisani.net

APERTURA:
Sempre su appuntamento telefonico
Da lunedì a venerdì dalle 15.00 alle 17.00
Sabato dalle 10.00 alle 12.00
La prima domenica di ogni mese dalle 10.00 alle 12.00
INGRESSO:
Ingresso a persona: € 7,00
Gruppi con più di 15 persone: € 6,00
Riduzione: scuole e FAI

VILLA PISANI FERRI detta "LA ROCCA PISANA"

Via Rocca, 1
36045 Lonigo (VI)
Tel: 0444.831625

Costruita su una collina nei pressi di Lonigo nel 1576 per volere di Vettor Pisani (ora proprietà dei Conti Ferri) la “Rocca Pisana", di cui lo Scamozzi ne fu l'architetto, domina il paesaggio e la pianura circostante con il suo singolare profilo architettonico. Il nome “Rocca" è dovuto alla presenza di un'antica rocca distrutta ai tempi di Ezzelino da Romano e su i cui resti venne costruita la villa stessa. Vincenzo Scamozzi realizzò con la Rocca una delle sue più belle e geniali realizzazioni. La struttura quadrata con una cupola aperta sulla sua sommità ad illuminare la sala centrale. Le stanze sapientemente collocate alla ricerca della massima luce ed aerazione proprio pensate per l'uso estivo che avrebbe avuto la villa. Gli ambienti del piano terra, in parte scavato nella roccia, con al centro la raccolta dell'acqua piovana proveniente dalla sovrastante sala centrale. Le 3 serliane sugli altri lati completano l'armonia di tutta la struttura e danno la possibilità all'occhio di spaziare attorno a tutta la villa. Anche se fu progettata dallo Scamozzi nel primo periodo della sua attività la “Rocca Pisana" rimane fra i suoi più bei capolavori, frutto della capacità e della conoscenza tecnica che lo distingueva.

APERTURA:
Da Marzo a Aprile: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.00 solo su prenotazione telefonica e per gruppi (min. 15 persone)
Da Ottobre a Novembre: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.00 solo su prenotazione telefonica e per gruppi (min. 15 persone)
Per singoli: il Sabato nei mesi di Marzo, Aprile, Ottobre e Novembre con apertura dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 17:00; non è necessario l'appuntamento.
INGRESSO:
Ingresso a persona: € 5,00

MUSEO DI EX-VOTO

Via Madonna di Lonigo, 18
36045 Lonigo (VI)
Tel: 0444.830502 - Referente Parroco
Fax: 0444.830502
Cell. 3347546589 - Referente Sig.ra Simona Tozzo
E-mail: info@madonnadeimiracoli.org

La preziosa collezione degli ex voto di Madonna giunta fino a noi è per la maggior parte composta da tavolette dipinte. Sono 353 pezzi compresi nell'arco di tempo che va dal 7 maggio 1486 al 1893. Vi sono anche due piccole tele, datate 1617, di mano non popolare, che ripetono la rappresentazione del miracolo di Stefano Cavaccione e quello della nobildonna Angiola Romana. Essi, accanto agli immancabili piccoli gioielli, ai cuori d'argento o ricamati, agli oggetti più disparati crudi testimoni delle passate malattie o degli scampati pericoli, testimoniano che anche qui a Madonna, sparso per tutta la chiesa era presente quel variopinto universo degli ex voto che fin dai tempi antichissimi gli uomini hanno accumulato nei luoghi sacri per una esigenza di testimoniare una speranza o ancor più spesso per tramandare la certezza di un sopravvenuto miracolo. Possiamo immaginare che i devoti portassero gli ex voto al santuario durante un'apposita visita di ringraziamento, oppure in occasione di una delle tre grandi feste annuali della Vergine: l'Annunciazione, l'Assunzione e la Natività, durante le quali erano peraltro previste apposite cerimonie di accoglimento dei voti.

Sito web: www.madonnadeimiracoli.org

APERTURA:
CHIESA: tutti i giorni dalle 8.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00
MUSEO: è aperto la domenica pomeriggio:
· ore 16.00 - 17.30 (orario solare, ottobre - marzo)
· ore 17.00 - 18.30 (orario legale, marzo - ottobre)
Chiuso il 15 agosto.
Durante la settimana è possibile visitare la raccolta solo su prenotazione.
INGRESSO:
Offerta libera

PALAZZO PISANI

Piazza Garibaldi, 1
36045 Lonigo (VI)
Tel: 0444.720217 (Uff. Cultura - Comune di Lonigo)
Fax: 0444.834887
L'edificio, ora sede municipale, fu fatto costruire dalla famiglia Pisani nel 1564 ed è ritenuto opera del Sanmicheli. La facciata nord chiude la piazza, mentre quella sud appare a chi arriva a Lonigo come una scenografica porta della città.

Visitabile solo all'esterno

TEATRO COMUNALE

Piazza Matteotti, 1
36045 Lonigo (VI)
Tel: 0444.835010 - Referente Sig. Vasco Sinicato (Presidente)
Fax: 0444.835010

Il Teatro Comunale di Lonigo nacque dall’esigenza di sostituire al settecentesco teatro dei Concordi (proprietà di un’élite di cittadini della nobiltà e dell’alta borghesia) un Teatro più “democratico”, accessibile anche al ceto impiegatizio e, a volte, operaio e contadino, che si era venuto affermando nel corso del XIX secolo. Il Teatro veniva considerato luogo di pubblica utilità e perciò doveva essere proprietà del Comune e dal Comune gestito. Nonostante le difficoltà economiche l’Amministrazione Comunale ne deliberò la costruzione. Il progetto fu affidato all’architetto Giovanni Carraro e i lavori cominciarono nel luglio del 1891 e si conclusero nel 1892. Ma del progetto fu eseguita solo la parte essenziale (non fu completato l’esterno) e l’inaugurazione avvenne il 23 ottobre 1892, col “Ballo in maschera” di Giuseppe Verdi. Sul palcoscenico del Teatro Comunale si alternarono spettacoli lirici e di prosa fino al 1977, con la partecipazione di importanti nomi del mondo della lirica e della prosa. Purtroppo il Teatro fu poi trasformato in sala cinematografica, cosa che portò l’edificio ad un tale stato di degrado da renderne necessaria la chiusura per procedere alle opere di restauro. I lavori per il restauro durarono oltre dieci anni e finalmente il 22 ottobre 1993 il Teatro Comunale riaprì i suoi battenti con un grosso concerto lirico. E’ da ricordare che il Comunale di Lonigo è l’unico Teatro storico dell ’Ottocento della Provincia di Vicenza.

Sito web: www.teatrodilonigo.it

APERTURA:
Aperto da Ottobre a Maggio
Per gruppi e scolaresche visite guidate alle strutture tecniche, al palco e alla sala su prenotazione telefonica
INGRESSO:
Ingresso libero su richiesta via fax
Per l'acquisto dei biglietti online: www.greenticket.it

VILLA GIOVANELLI - appartenente all'Ordine dei Pavoniani

Via San Fermo, 1
36045 Lonigo (VI)
Tel: 0444.830067 - 0444.830335 - 0444.834172
Fax: 0444.830710

La villa, con una breve facciata tra le due torrette a spigoli smussati, è notevole per gli ambienti di rappresentanza: il salone d'onore che vanta un monumentale caminetto in marmo nero, si possono ammirare tre grandi tele allegoriche di Mosè Bianchi, al quale spettano anche il soffitto della Biblioteca quello della Sala della Musica. Nel Salone degli stucchi si può ammirare il soffitto che eseguì lo Scrosati nel 1855-57. Il complesso architettonico comprende anche l'antica abbazia benedettina dedicata ai S.S. Fermo e Rustico. Interessante l'ingresso, opera di Francesco Bagnara.

Visitabile su appuntamento telefonico

Duomo di Lonigo Villa Pisani Bonetti Piazza Garibaldi a Lonigo La Rocca Pisana Santuario Madonna dei Miracoli Museo di ex-voto Chiesa Vecchia in Piazza Matteotti Palazzo Pisani Teatro Comunale Villa Giovanelli