colli berici colli berici

Sarego


Sede comunale:
Piazza Umberto I, 8
36040 Sarego (VI)

Sito web: www.comune.sarego.vi.it

Localitą e frazioni: Meledo e Monticello di Fara
Superficie: 23,90 Kmq
Altitudine: min 33 max 270 m.s.l.m.
Abitanti: 6.470

Storia: Sulle pendici dei colli di Sarego sono stati rinvenuti frammenti di vasellame in terracotta risalenti a due-tremila anni fa. Tra il II e il I secolo A.C. il territorio fu marcato dalla centuriazione romana specialmente a nord-ovest di Monticello di Fara; attorno a Ca' Quinta, infatti, furono scoperti all'inizio del 1900 i resti di una villa romana con pavimentazione a mosaico, oltre a vari altri reperti. La chiesetta di S.Giustina (oggi scomparsa) attesta l'antichitą l'evangelizzazione protocristiana avventuta attorno al III-IV secolo D.C. Il territorio di Sarego fu saccheggiato dai padovani nel 1313, e all'inizio del 1500 venne invaso dall'esercito imperiale al tempo della guerra di Cambrai. Di antica origine sono le chiese parrocchiali, ricostruite nel tempo, di S.Maria Assunta a Sarego e di S.Maurizio a Meledo, come pure il monstero di S.Eusebio tutti ricordati nel secolo XIII. Numerose ville punteggiano il territorio:la cinquecentesca Villa Manzoni a Sarego, Villa Arnaldi a Meledo Alto (sec XVI); Villa "Ca' Quinta" a Monticello di Fara, conserva un portale tardo cinquecentesco; Villa Trissino a Meledo, opera incompiuta del Palladio(1559-1567), la scenografica Villa da Porto "" la Favorita del Muttoni(1715) oltre a vari complessi padronali con cappelle gentilizie fra cui Ca' Velo, il "Palazzetto", Ca' Viviani ecc.

Eventi paesani:
Sagra di San Ubaldo 7-8-9-14-15-16 maggio, in localitą Meledo di Sarego
Sagra dell'Assunta 11-12-13-14-15 agosto
VI° Festa d'Autunno con spiedi di selvaggina 23-24 ottobre
VI° Festa dei Ossi de Masc-io e del bollito 6-7 novembre
Segreteria:
Tel: 0444.830744
Fax: 0444.835483
E-mail: sarego.vi@cert.ip-veneto.net

Stemma Sarego