colli berici colli berici

Alonte


Sede comunale:
Piazza Santa Savina, 9
36045 Alonte (VI)

Sito web: www.comune.alonte.vi.it

Localitą e frazioni: Corlanzone e Stamberga.
Superficie: 11,16 Kmq
Altitudine: 34 m.s.l.m.
Abitanti: 1.150

Origine Toponimo: Il toponimo sembra designare l’insediamento sull’Alona che costituisce forse il nome originario del corso d’acqua attualmente denominato Alonte, come il paese.

Storia: I ricchissimi reperti del proto veneto, rinvenuti in località Molini, attestano l’esistenza in questi luoghi di uno dei numerosi castellieri tipici di tutta la regione berico - euganea. Nominato per la prima volta in uno scritto del 753, Alonte riappare, con la frazione Corlanzone, in un documento del X° secolo relativo ai beni donati al vescovo di Mantova dal marchese Almerico. In questi territori ebbero vasti possedimenti anche la famiglia del celebre antipapa Onorio II e i Conti Pilio di Sossano. Sembra inoltre accertato il fatto che negli ultimi anni del IX° secolo, caratterizzati dalle periodiche invasioni degli Ungari, ad Alonte si sia allestito un primitivo sistema di fortificazioni che comprendeva la chiesa parrocchiale, forse incasellata. Assai scarse sono le notizie riguardanti il castello medioevale, di cui esiste ancora qualche traccia, probabilmente distrutto intorno al 1312. Infatti nel 1312 il villaggio di Alonte fu devastato e incendiato tanto che “stando in Lonigo miravasi il fumo di questo incendio” (Maccà). In epoca scaligera Alonte fu di proprietà della famiglia vicentina De’ Proti, come si può ricavare dal documento datato 27 luglio 1393 in cui si legge che a Giampietro Proto veniva confermata la giurisdizione del vicariato di Alonte, Corlanzone e Mocendre. Successivamente subentrarono i Traversi.

Eventi paesani:
"Vini Vitigni e Sapori" 25 aprile
Sagra di San Michele 29 settembre, in localitą Corlanzone
Segreteria:
Tel. 0444.439203
E-mail: info@comune.alonte.vi.it

Stemma Alonte